Discorso del Presidente

Messaggio di saluto del Presidente dell’AVIS di Grotte, Pietro Zucchetto (nella foto sopra), in occasione dell’inaugurazione della sede, il 14 giugno 2022.

“Signore e Signori tutti,
buona sera a tutti e grazie di esserci.
Porto i saluti del Presidente regionale dell’Avis, avv. Salvatore Calafiore, che sarebbe dovuto essere qui, ma per impegni precedentemente assunti con il Presidente dell’Avis Nazionale, dott. Gianpietro Briola, si scusa e si ripromette di venire quanto prima a farci una visita.
Così come porto i saluti del Consigliere nazionale dell’Avis dott. Salvatore Mandarà, che sarebbe dovuto anche lui essere qui, ma che per impegni scolastici, purtroppo non ha potuto essere con noi, ma che si impegna a venirci a trovare quanto prima.

Visto che la nostra sede Avis guarda con fiducia ai giovani ed al futuro, abbiamo ritenuto opportuno fare tagliare il nastro tricolore inaugurale alla nostra piccola mascotte, Bianca, che con i suoi 6 anni ha tutta una vita davanti, ricca di soddisfazioni e serenità, che auguriamo a tutti i giovani, che vorranno avvicinarsi a noi.
Il mio intervento di oggi sarà farcito di poche riflessioni e tanti, tanti ringraziamenti.
Iniziando subito mi corre l’obbligo di ringraziare tutti voi per la vostra massiccia presenza, qui oggi all’inaugurazione del nostro Punto di Raccolta fisso di Sangue.
Subito un giusto ringraziamento va a tutti voi soci donatori che in questi tre anni nonostante la mancanza del PdR (NdR: punto di raccoltà) a Grotte, non avete mai mollato ed avete continuato a donare in quel di Campobello di Licata o presso i Centri Trasfusionali di Agrigento o Canicatti e ci avete sostenuto con la vostra presenza, i vostri incoraggiamenti.
È giunto ora il momento di ringraziare per averci accompagnato passo dopo passo in questa avventura il presidente della UdR (NdR: Unità di Raccolta) di Campobello di Licata sig. Giovanni Di Liberto e l’ex presidente sig. Amedeo Avanzato e la nostra Responsabile della Qualità, la dott.ssa Chiara Avanzato.
Assieme a loro abbiamo il piacere di salutare il Sindaco uscente di Campobello di Licata, sig. Giovanni Picone ed il sindaco neo eletto dott. Antonio Pitruzzella.
Così come ringraziamo per essere qui i dott. Gaetano Amodeo e Stefano Aprile, che sotto la guida del dott. Filippo Buscemi, oggi impossibilitato ad essere con noi, sono il motore trainante del Centro Trasfusionale di Agrigento, dal quale noi dipendiamo e con i quali ci dobbiamo rapportare.
Sono presenti, inoltre, e li ringraziamo il consigliere regionale Avis Salvatore Ciaccio, il presidente provinciale Avis di Agrigento Domenico Allegro, il consigliere provinciale Avis Angela Vaccaro, il presidente comunale Avis di Agrigento Gaspare Cumbo, il presidente comunale Avis di Ribera Francesco Noto, il presidente comunale Avis di Santo Stefano di Quisquina Martina Chillura con il suo caro papà Francesco, che è stato per oltre un  ventennio il Presidente della Avis locale.
È presente e la ringraziamo la dott.ssa Paola Caracappa, Responsabile territoriale della CeSVoP per la Provincia di Agrigento.
 Sono presenti e li ringraziamo per questo tanti medici ed operatori sanitari oltre a tantissima bella gente abbastanza giovane ed interessata.
Ora è mio dovere ringraziare il signor sindaco Alfonso Provvidenza per averci concesso e fatto vivere, questa bella giornata di festa accanto a questo splendido murales, fatto realizzare dall’Associazione “La Biddina”, ed alle Forze dell’Ordine con il maresciallo maggiore Alfonso Contraffatto ed il responsabile P.O. della Polizia Municipale Salvatore Liotta, che ci hanno aiutato a muoverci in sicurezza.
Dopo questa brevissima introduzione permettetemi di dire due paroline di circostanza, perché è giusto lasciare agli altri invitati la possibilità di esprimere il loro pensiero su questa giornata, che definirei storica, per la nostra piccola Grotte.
Noi tutti dell’AVIS Comunale di Grotte OdV (NdR: organizzazione di volontariato) siamo convinti che oggi è uno di quei giorni che ricorderemo a lungo, per decenni.
Di sicuro il ricordo di questo giorno sopravvivrà a tutti noi.
L’AVIS di Grotte sopravvivrà a noi.
Lasceremo ai nostri giovani il frutto dei nostri grandi sacrifici fatti in questi tre lunghi anni di lavoro, ma che grazie alla determinazione, alla testardaggine ed alla coesione del gruppo dirigente, che ora vi presento, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prepostoci: far nascere a Grotte un Punto Fisso di Raccolta di sangue, nella grande famiglia dell’AVIS.
Naturalmente, tutto ciò è stato possibile solo ed esclusivamente per l’animo sensibile e lungimirante del nostro signor Sindaco, il quale interpellato, ha subito sposato il progetto e con la sua Giunta municipale ci ha concesso in comodato d’uso gratuito i locali della nostra sede, oltre che il patrocinio del Comune di Grotte.
Il suo “sì” alla nostra richiesta  è stata una scelta di vita, di amore, di civiltà:
– scelta di vita: perché “donando il proprio sangue, si dona la vita” a chi ne ha bisogno, a chi ne ha necessità per sopravvivere;
– scelta di amore: perché donando il proprio sangue si fa una scelta di amore verso il nostro prossimo, perché il donatore dona sempre: gratuitamente, spontaneamente ed anonimamente;
– scelta di civiltà: perché attorno al PdR di Grotte noi, siamo sicuri, si avvicinerà tanta bella gioventù sana con uno stile di vita corretta ed esemplare e che farà della sede un proprio punto di incontro sociale e culturale, dove confrontarsi e migliorarsi.
Ecco perché noi tutti dobbiamo dire un grande grazie a questa Amministrazione.
Ora è giunto il momento di fare un po’ di cronistoria, tanto per conoscere meglio i fatti.
Dal lontano 24 marzo 2019, quando ci siamo costituiti, ne abbiamo fatta tanta di strada.
Subito c’era da affrontare la situazione economica, eravamo senza un lira e ci siamo ricordati del grande senso civico della popolazione grottese, della sua grande generosità, del suo grande spirito solidaristico, da sempre sperimentato ed abbiamo deciso di iniziare una “raccolta fondi” fra le aziende locali, fra gli esercizi pubblici, fra la gente comune.
Tutti hanno dato un prezioso contributo in denaro o materiale, che è stato utilizzato per la ristrutturazione e per questo va a tutti loro (oggi presenti e non) un sentitissimo ringraziamento dal profondo del nostro cuore.
Ringraziamo anche coloro che in occasione della perdita di un loro caro, ci hanno chiamato a presenziare ed a raccogliere le libere offerte.
Con quanto raccolto, come già detto, abbiamo iniziato i lavori e per completarli abbiamo acceso un mutuo con la Banca Intesa di Agrigento.
Abbiamo, inoltre, partecipato al Progetto Regionale della “Democrazia Partecipata”, piazzandoci al secondo posto. Così alla fine di questa raccolta fondi abbiamo potuto comprare tutti gli arredi necessari e portare a termine i lavori di ristrutturazione obbligatori per rendere la sede a norma.
Ora è giunto il momento di farvi conoscere, in stretto ordine alfabetico, la squadra che fin dall’inizio ha creduto nel progetto.
Oggi il Consiglio Direttivo è così composto: Gaetano Agnello, Giovanni Arnone, Rocco La Mendola, Annamaria Malignaggi, Nicola Maniscalco, Lucia Santalucia, Pietro Zucchetto, mentre Giovanni Pillitteri è il delegato provinciale.
In un primo momento hanno fatto parte del Consiglio Direttivo pure le signore Claudia Agnello e Vera Morreale, che per ragioni di studio e di lavoro, dopo il primo mandato, si sono dovute allontanare, così come ha fatto parte del primo Consiglio Direttivo pure Giovanni Pillitteri.
Della squadra fanno parte il dott. Giacomo Orlando in qualità di Direttore sanitario, il dott. Francesco Vizzini in qualità di Revisore dei conti, mentre della Commissione Verifica Poteri fanno parte i sigg. Ing. Calogero Chiarenza, Michelangelo Palermo ed Antonio Zucchetto.
Alla fine di questo mio intervento è mio dovere ricordare a tutti noi che l’Avis di Grotte non avrebbe potuto mai vivere questa splendida giornata della sua inaugurazione, in occasione della “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue”, se accanto a noi non ci fossero stati gli ing. Calogero Chiarenza e Dino Morreale, i sigg. Rocco e Salvatore La Mendola, il sig. Giovanni Arnone ed il sig. Giovanni Pillitteri e tanti, tanti altri che regalando il loro sapere o il loro denaro o la loro manodopera o il loro materiale, ci hanno permesso di realizzare il nostro comune progetto.
A tutti costoro va il nostro grande grazie!
Prima di chiudere il mio intervento vi voglio ricordare di fare di frequente un giretto nel nostro sito web www.avisgrotte.it, che è sempre tenuto aggiornato in tutte le sue pagine: dai Bilanci alle Assemblee, dalle Relazioni, al Calendario delle donazioni, dal nostro amico comune Carmelo Arnone, che ringraziamo sempre.
Così come ringrazio dal profondo del mio cuore Riccardo Liotta, che da oltre 25 anni si è dimostrato essere sempre accanto alle Associazioni di Volontariato ed anche questa volta ci ha fornito tutto l’occorrente, gratis et amore dei, con il furgone e l’autista compreso. Grazie ancora.
Grazie sempre a tutti voi per esserci vicini!!!
Ora, diciamo che è giusto cedere il microfono al nostro signor Sindaco per il suo saluto ed intervento”.

Il Presidente dell’AVIS di Grotte
Pietro Zucchetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.